mercoledì 30 novembre 2022

ANCORA THRILLER, SEMPRE THRILLER, FORTISSIMAMENTE THRILLER

 Post dal titolo vagamente alfieristico, (ma non mi sono fatto legare alla sedia, io no), ma avendo un tale masterpiece fra le mani ci sta perché esattamente 40 anni fa veniva pubblicato quel disco campione di vendite di cui avrei già parlato due venerdì fa in occasione della sua nuova riedizione rimasterizzata, cioè Thriller, per cui non voglio ripetermi inutilmente e metto il LINK al post.


Aggiungo solo la cosa più curiosa di tale disco, cioè che che la title track, accompagnata dal minifilm diretto da John Landis, è stata l'ultima canzone estratta come settimo singolo dall'album, e per la precisione un anno dopo la pubblicazione del 33giri (che definizione desueta eh?), contribuendo così a mantenere Thriller ancora in vetta alle classifiche di vendita, le quali negli anni 80 forse erano un po' più veritiere di quanto non siano adesso, dato che attualmente è possibile, tramite il web per le case discografiche e i loro uffici stampa, creare dei miti che poi, se la sostanza non c'è, bruceranno in un lampo, cosa che molti (anche NEIL YOUNG)

ritengono che sia sempre meglio che spegnersi lentamente, e di esempi su botti folgoranti e stanchi album successivi fatti così per fare ce ne sarebbero migliaia in questi anni 2000 e dintorni. 
Nel caso di Michael, Thriller era il suo secondo e penultimo lavoro con la supervisione di Quincy Jones, uno che ha sempre saputo bene dove mettere le mani per creare il mito che tutti conosciamo, e con all'attivo un po' di cosette che, anche grazie al cinema, tipo AUSTIN POWERS,

dove i titoli di testa suonano e ballano un suo brano del 1960 (!), sono entrate in testa un po' a tutti. 
E, arrivato alla fine, mi accorgo di non aver postato finora nemmeno un brano del Re del Pop, manco fosse un biopic senza autorizzazione come si usa fare ultimamente. 
Quindi, dato che dall'altra parte canzoni sue ce ne sono invece a iosa, metto qui giusto un altro paio dei singoli che mancavano all'appello, cioè WANNA BE STARTIN' SOMETHIN',
che tanto riascoltare un disco del genere fa sempre piacere anche in versione Live at Wembley, e HUMAN NATURE,
anche questo live, ma a Yokohama, e canzone questa stracampionata negli anni successivi da artisti vari fra rapper e boyband.
E quando succede è pur sempre un modo come un'altro per testimoniare il mito di Jacko. 

Nessun commento:

Posta un commento

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

GLI SPIRITI DELL'ISOLA: NON TUTTO È COME SEMBRA DAL TRAILER

 In vista dei prossimi  OSCAR di marzo mi son dato da fare dato che nelle sale è arrivato Gli Spiriti Dell'Isola, uno dei candidati che...