sabato 15 gennaio 2022

ARCANE: EVVIVA I CARTONI ANIMATI

 Io non sono un videogiocatore, o perlomeno non lo sono più da anni, cioè quegli anni che rimanevo davanti al pc fino a tarda ora per risolvere gli enigmi di Indiana Jones And The Fate Of Atlantis. Oppure in seguito sulla playstation ricordo di aver passato notti insonni a correre per le strade di Need For Speed, al punto che la mattina dopo andavo al lavoro prendendo le curve come nel videogame. Beh acqua passata. Però più o meno mi tengo informato anche sui videogames e League Of Legends è stato un titolo che ha catalizzato l'attenzione di moltitudini di giocatori, alcuni dei quali giovanissimi erano arrivati addirittura ad una sorta di dipendenza che ha portato alcuni genitori ad imporre delle severe regole sui tempi da dedicare a tale gioco.


Ora Netflix ha sparato un'altro bel colpo alla fine dello scorso anno ed ha messo in catalogo Arcane, una serie animata ispirata ai personaggi del famoso gioco di cui sopra. 
Su queste operazioni ci sono stati parecchi passi falsi di cui sono pieni i libri di storia... 
Beh forse quelli no, ma ricordiamo tutti il fiasco che hanno fatto Super Mario Bros., Street Fighters, Final Fantasy, Tomb Raider, che se sulle consolle funzionavano bene, visti come film ti lasciavano con il classico "meh" (seppure io non mi senta di buttarli tutti indiscriminatamente nella pattumiera eh...). 
Qui per fortuna le cose sembrano funzionare bene grazie ad un'animazione molto particolare che parecchie volte ti fa dimenticare che stai guardando dei disegni, e molto colore e fondali stupefacenti insieme a scene ben realizzate con movimenti di camera da film "vero" e una storia che ti prende già da subito con i ragazzini ladruncoli in azione che paiono una versione aggiornata delle tante bande con la bmx viste nei vari film degli anni 80 (o che ne fanno il verso). 
L'ambientazione steampunk ha poi un fascino tutto speciale con quel fanta-moderno-vintaggio che ha già di suo una marcia in più. 
Insomma pare un buon periodo per l'animazione (e per Netflix).
E gli Imagine Dragons cantano la sigla!!! 

Nessun commento:

Posta un commento

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

MADONNA, BOWIE E I KISS... ARIA DI COMPLOTTO

 Correva l'anno 1974 ed era il 22 giugno, per una strana coincidenza era un sabato proprio come oggi, quando una  allora già peperina qu...