martedì 13 dicembre 2022

IMPROVVISAMENTE NATALE: LA SORA LELLA DIREBBE "E ANNAMO BBENE, PROPRIO BBENE"

 Dato che si avvicina il Natale, anche l'offerta delle piattaforme streaming si adegua e propone dei titoli a tema anche se in questo film su Prime Video il Natale arriva a Ferragosto.


Si, nel film Diego Abatantuono, per fare un regalo alla nipote che di solito va nel suo albergo in inverno, ricrea un Natale estivo con l'aiuto del cameriere tuttofare Otto, cioè Michele Foresta in versione non mago Forest. 
Fra una coppia che sta per scoppiare, l'albergo a cui sono interessati dei cinesi, vecchi tradimenti di anni prima e bambini che vorrebbero essere i Goonies, si snoda una commedia sceneggiata, ma non diretta, da Neri Parenti più loffia del solito con il solito schema delle storie multiple che si intrecciano citando pure Shining di Kubrick. 
Nel cast dai nomi mica male, oltre a Gloria Guida, Antonio Catania, Anna Galiena, Nino Frassica e Violante Placido, c'è anche Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale, che tempo fa, per scherzo dicevo di averlo visto in WONDER WOMAN 1984

(ma chiaramente non era lui), e ora mi arriva la conferma che fa anche l'attore per davvero, difatti ha già partecipato ad un altro film l'anno scorso (seppure con una piccola parte), un documentario nel 2020 dove invece appariva come se stesso con tutta la band e un'altro di prossima uscita. 
Insomma un cinepanettone che conferma il fatto che tale genere sia ormai defunto nonostante si cerchi di indirizzarlo ai più giovani mettendo nella soundtrack pure Achille Lauro. 
Peccato perché, viste le precedenti pellicole con Abatantuono sempre su Prime Video, come UNA NOTTE DA DOTTORE e specialmente 10 GIORNI CON BABBO NATALE giusto per rimanere in tema natalizio, ero fiducioso sul fatto che potesse far sorridere, e invece... 

Nessun commento:

Posta un commento

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

ROCKERS DELLA PORTA ACCANTO & CO.

 Grande disco Ohio Players, disco che avrò già ascoltato una decina di volte il nuovo dei Black Keys, il duo nerd di Akron, quella località...