venerdì 16 settembre 2022

CI LASCIA IRENE PAPAS, ATTRICE, MA ANCHE CANTANTE COME NON TE L'ASPETTI

 Lo dicevo l'altro ieri che non passa giorno senza che un nome famoso se ne vada, e 50 anni di carriera spalmati in più di 70 film e televisione per Irene Papas, sono certo delle belle cifre come la sua età di 96 anni che ha raggiunto prima di lasciarci in questi giorni.


A parte le pellicole girate nella natia Grecia, di cui molte mai distribuite in Italia, ha avuto modo di lavorare molto qui da noi con registi come Elio Petri e Lucio Fulci, ed io la ricordo con piacere come Penelope in quell'Odissea televisiva che mi fece piacere Omero più che sui banchi di scuola grazie alla puntata diretta da Mario Bava dove appariva Polifemo,

con i suoi effetti speciali (e anche paura, si) così avanti per l'epoca. 
Mi era piaciuta così tanto che l'ho acquistata in DVD quando è uscita in edicola negli anni 90.

Ma torniamo ad Irene che oltre a lavorare in Italia, ha poi avuto modo di sbarcare a Hollywood grazie a film come I Cannoni Di Navarone, ZORBA IL GRECO,


dove in entrambi ritrova Anthony Quinn con il quale era stata sul set dell'italiano Attila, e pure John Landis l'ha voluta per Tutto In Una Notte 

(si, lo sgherro con gli occhiali è proprio lui, John).
Artista nel vero senso della parola, Irene ha fatto anche una breve apparizione nel mondo della musica come ospite degli Aphrodite's Child in INFINITY,
un brano in cui lei ripeteva una frase biblica giocando su un doppio senso del significato e con un'intonazione come se stesse avendo un orgasmo, ma uno di quelli che Meg Ryan se li sogna soltanto.


Tant'è che la pubblicazione di quel disco venne momentaneamente sospesa per i contenuti scabrosi e i riferimenti religiosi, dato che il simpatico titolo del doppio album era 666. 
VANGELIS, il tastierista della band, realizzerà poi con lei altri due dischi molto meno erotici. 
Addio Irene. 

Nessun commento:

Posta un commento

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

DEL SENNO DI POI... SONO PIENI GLI ABISSI

 Risale ad un anno esatto fa quella tragedia sottomarina del Titan dove cinque persone hanno perso la vita sperando di andare ad esplorare i...