giovedì 23 febbraio 2023

BLACKOUT - VITE SOSPESE: MISTERI SULLA NEVE

 Poco prima della monopolizzazione televisiva operata nelle scorse settimane dal Festival di Sanremo, su Rai1 era appena terminata Blackout - Vite Sospese, la fiction con Alessandro Preziosi realizzata in collaborazione con la Regione Trentino che però non so quanta bella figura ci faccia sta regione se, dopo una valanga che isola un albergo, i soccorsi, come vediamo, non si fanno vedere manco pe'nniente.


Eh ma forse sennò finiva in due episodi no? 
Comunque, anche se mi ci aveva fatto pensare sulle prime, non c'entra la tragedia di Rigopiano, anzi la sceneggiatura non è nemmeno ispirata a quella vicenda; inoltre sono da notare i marchi delle auto coperti col nastro nero e un cervo in pessima CGI in una scena che ha lasciato molti dubbi (non solo per l'animazione) sul perché l'animale si sia voluto suicidare in quel modo.

Insomma il prodotto è un thriller, perché giustamente c'è l'omicidio di mezzo, ma ci sono anche innamoramenti e gelosie, dei russi misteriosi che precipitano con un elicottero (ma la guerra, il cui anniversario cade domani, non c'entra), la camorra e i trafficanti di clandestini, però, anche se non è recitato malissimo (un raro pregio), pare tutto buttato lì un po' alla carlona. 
Inoltre nell'ultimo episodio il caso non viene nemmeno risolto perché vuoi mica bruciarti una seconda stagione? Mavalà...
Al che nella mia testa tutta matta mi è venuto da pensare che cosa buffa sarebbe se diventasse una cosa infinita tipo Lost (la mancanza dei soccorsi, il titolo e anche la misteriosa scena del cervo mi ci hanno fatto pensare) con quello stesso tipo di finale tremendo fatto così per chiudere una cosa che ormai non si sapeva più come tirare avanti. 
E io comunque sono stato li per 7 episodi per vedere come andava a finire... 
Si, lo so che gli episodi sono 8, ma uno intorno alla metà me lo ero perso e, anche se su RaiPlay è disponibile, mi è bastato farmi spiegare due cose da chi lo aveva visto perché tanto non è che gli eventi si fossero evoluti così rapidamente in tale frangente. 
Una classica caratteristica di parecchie nostre fiction, non c'è niente da fare... 

4 commenti:

  1. Io l'ho seguito non benissimo, ma l'ho seguito.
    C'era nell'aria qualcosa che mi diceva "questi vanno a parare da qualche parte particolare", non so cosa me lo abbia fatto pensare... ma c'era qualcosa.
    E infatti, finale sorprendente. Non ho idea di cosa succederà ora...!^^

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Non del tutto, poiché non è malaccio, però non so se vedrò la seconda stagione

      Elimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

STAI CON ME OGGI? GLIELO DÒ IO L'OSCAR A BILLY CRYSTAL

 Billy Crystal nella sua lunga carriera non ha mai preso un Oscar, ma solo un EMA per  TERAPIA E PALLOTTOLE diviso con Robert DeNiro come c...