lunedì 20 febbraio 2023

CINEMA: TANTI ADDII PIÙ O MENO FAMOSI

 Si apre la settimana con un addio particolare perché l'attrice in questione ingentiliva quel famoso film di Sam Peckinpah che era La Ballata Di Cable Hogue a cui ho dedicato un POST tempo fa, e sto parlando della bellissima Stella Stevens


che si mostrava anche in una scena completamente nuda, ma poteva anche essere una controfigura e comunque niente di erotico, anzi era uno di quei bizzarri momenti alla Benny Hill che ogni tanto partivano a muzzo in quella pellicola

(a dir la verità, comunque nel Benny Hill Show l'erotismo suggerito c'era eccome, eh...). 
Nudità a parte, fu il film di Sam a dare una svolta alla sua carriera che fino ad allora era stata caratterizzata solo da commedie come Le Folli Notti Del Dottor Jerryll con Jerry Lewis

(ecco una foto autografata da entrambi), del quale Eddie Murphy ha realizzato ben due remake, e Cento Ragazze E Un Marinaio, uno dei tanti musicarelli con Elvis Presley che parlava in italiano come Terence Hill poiché lo doppiava Pino Locchi.

Dopo tale svolta la vedremo così in seguito anche in ruoli drammatici come ne L'Avventura Del Poseidon, film catastrofico antesignano del Titanic e che vanta anch'esso un remake con Kurt Russell.

Stella ci ha lasciati nei giorni scorsi ad 85 anni. 
E sempre nei giorni scorsi è scomparso ad 86 anni anche il regista Hugh Hudson, ovvero quello che ha diretto Momenti Di Gloria,

il film parodiato millemila volte, quello con la musica elettronica di VANGELIS (ma la fantascienza qui non c'entra nulla) e la famosa corsa ripresa al ralenti.
Ma Hugh è da ricordare anche per aver lanciato la carriera di un selvaggio Christopher Lambert con Greystoke - La Leggenda Di Tarzan. 
Restiamo nel cinema per dare l'ultimo saluto anche a George Trumbull Miller,

altro regista il cui nome è stato spesso confuso con il George Miller di MadMax Fury Road, ma che invece ha legato il suo nome purtroppo al secondo capitolo de La Storia Infinita, uno dei pacchi più clamorosi presi al cinema dal sottoscritto. 
George aveva 80 anni. 
Sempre nel cinema si rimane con la dipartita ad 81 anni di Oliver Wood,

direttore della fotografia che ho apprezzato molto nei suoi lavori dove le immagini erano sempre ben definite per cui in alcuni casi i film mi sono piaciuti anche se in effetti, stringi stringi, non erano granché come Pluto Nash, la commedia spaziale con Eddie Murphy e Rosario Dawson, Scooby Doo Mostri Scatenati, quello con la famosa scena di Velma sexy,

e Il Mondo Dei Replicanti per il quale si parlava più del parrucchino di Bruce Willis che di tutto il resto. 
Ma la sua mano ed il suo occhio li aveva messi anche per Face Off, con Cage e Travolta, Quel Pazzo Venerdì, autoremake sempre Disney di Tutto Accadde Un Venerdì, e 58 Minuti Per Morire - Die Harder già con il Bruce, ma un po' più giovane, e pure nel primo episodio dei Fantastici 4 con Jessica Alba, che non so bene se collocare fra gli scrausi o meno perché lì sono troppo di parte per Jessica, nonché moltissime altre pellicole che potrei citare a macchinetta, ma che senso avrebbe se poi quei film non li ho visti?
Qundi goodbye Stella, Hugh, George & Oliver. 

4 commenti:

  1. Grazie per il tuo ricordo di Stella Stevens, che avevo conosciuto relativamente da poco mentre "studiavo" Manitù - Lo Spirito del Male. Addio Stella, ancora grazie Bobby.

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Lo sono anche se magari non sono nomi conosciuti da tutti

      Elimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

STAI CON ME OGGI? GLIELO DÒ IO L'OSCAR A BILLY CRYSTAL

 Billy Crystal nella sua lunga carriera non ha mai preso un Oscar, ma solo un EMA per  TERAPIA E PALLOTTOLE diviso con Robert DeNiro come c...