domenica 19 febbraio 2023

ROGER WATERS PREDICA LA PACE, MA FA LA GUERRA AL SUO COLLEGA DAVID GILMOUR

 C'è clima di tensione in casa di una delle mie band preferite, ovvero i PINK FLOYD, da quando Roger Waters si sta prendendo a male parole con David Gilmour & consorte su diversi argomenti,


fra i quali l'uscita di HEY HEY RISE UP, canzone pubblicata la scorsa Pasqua col nome della band che ormai conta solo Gilmour e Mason, ma brano che secondo Roger incita alla guerra, mentre lui si è sempre dichiarato contro, e per questo "punta il dito" verso David come si vede chiaramente nella foto. 
Ok, di mio posso essere d'accordo che tale canzone non sia francamente un pezzo degno della storia della band per cui è lecito che nemmeno a Roger sia piaciuta granché, solo che adesso il divario fra i due musicisti pare stia assumendo proporzioni esagerate arrivando pure a dichiarare che David, secondo lui, non è capace a scrivere canzoni, riferendosi forse al fatto che i dischi del gruppo usciti dopo la separazione,


sono stati realizzati con la collaborazione, non da poco, del produttore Bob Ezrin, che ha firmato buona parte del materiale, ed altri autori non facenti parte della formazione, tra cui proprio Polly Samson, la moglie di Gilmour. 
Già negli ultimi suoi concerti l'ex bassista dei Pink Floyd aveva presentato versioni di alcuni classici della band parecchio rimaneggiati come una COMFORTABLY NUMB molto più cupa,
ma pure suggestiva, dove lo splendido doppio assolo di chitarra, la cui paternità è interamente di David Gilmour, è stato sostituto da una parte vocale tipo The Great Gig In The Sky, uno dei brani più da brividi di The Dark Side Of The Moon. 
E anzi, a proposto del disco campione di vendite prodotto da Alan Parsons, Roger pare essere talmente ai ferri corti con David al punto che avrebbe intenzione per il cinquantesimo anniversario dall'album, che sarà il primo marzo, di farne uscire una versione già pronta tutta cantata da lui e risuonata sullo stile del brano di cui sopra, cioè senza chitarre rock. 
Su questo dissento totalmente perché non sarebbe più lo stesso disco che da anni amiamo e veneriamo come uno dei top della storia della musica, il che comunque non è che cancellerebbe quello originale, e anzi posso aggiungere rivolgendomi ai due: "Oh ragazzi, ma vivete proprio male, sapete?". 
E, per restare in tema, non sarebbe il caso di smettere di "farsi la guerra"? 

Nessun commento:

Posta un commento

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

STAI CON ME OGGI? GLIELO DÒ IO L'OSCAR A BILLY CRYSTAL

 Billy Crystal nella sua lunga carriera non ha mai preso un Oscar, ma solo un EMA per  TERAPIA E PALLOTTOLE diviso con Robert DeNiro come c...