venerdì 6 maggio 2022

EMILY IN PARIS - STAGIONE 2 (PROBLEMI, PROBLEMI E ANCORA PROBLEMI)

 La vedo con un ritardo mostruoso, ma la vedo perché già la PRIMA STAGIONE, a causa probabilmente del mio lato femminile intrinseco, mi era piaciuta molto, frizzante e colorata com'era, e anche questa seconda non è da meno.


Torna tutto il cast capitanato da Lily Collins, sempre lei quella col papà BATTERISTA FAMOSO (purtroppo con gravi problemi di salute) e qui anche in veste di produttrice (adorabile, ma, sbaglio o è diventata ancora più magra la Lily?) in outfits sempre più improbabili, che suppongo farebbero la felicità di Lady Gaga, e che comunque su di lei stanno una favola (diviiina!),


e si prosegue dal cliffhanger da batticuore lasciato sul decimo episodio della stagione precedente. 
Infatti qui il fulcro della storia non è più tanto la difficoltà che ha Emily ad inserirsi e sopravvivere (qualcuno sta ballando I Will Survive?) in una società molto diversa da quella americana, ma verte piuttosto sul cercare di risolvere quel problema che è nato fra lei e la sua migliore amica e che ha tutto l'aspetto di uno chef figo di nome Gabriel. 
Con una grossa novità per Emily, novità che arriva dal Regno Unito e sarà un vero incontro-scontro. 
Rimane identico il formato di 10 episodi di mezz'ora (con cliffhanger finale compreso) che rende tutto molto pimpante senza tempi morti, piaga frequente nelle serie tv più recenti, si anche quelle più maschili e cazzute... 
A proposito, non l'avevo notato, ma... 
Che deliziose tendine!!! 

2 commenti:

  1. Ghghgh, non conosco la serie e non so se mai la vedrò ma i tuoi riferimenti a In&Out mi hanno fatto ridere lo stesso XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che li abbiano capiti in pochi quei riferimenti😜

      Elimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

MADONNA, BOWIE E I KISS... ARIA DI COMPLOTTO

 Correva l'anno 1974 ed era il 22 giugno, per una strana coincidenza era un sabato proprio come oggi, quando una  allora già peperina qu...