domenica 1 maggio 2022

ANDREA DELOGU, IL SUO NUOVO LIBRO, UN PICCOLO INCIDENTE E IL CONCERTONE DEL PRIMO MAGGIO

 Andrea Delogu nota, brava e bella conduttrice radiofonica e televisiva, e volto noto anche ai telespettatori più generalisti per un paio di spot televisivi, è caduta nel trabocchetto


che due mattacchioni che rispondono ai nomi di Max Gazzé e Carl Brave hanno chiaramente teso a tutti i lavoratori del settore pubblicando il loro nuovo singolo che li vede in coppia, dal titolo CRISTO DI RIO, riferendosi ovviamente alla gigantesca e famosa statua che domina Rio De Janeiro. 

Ma dai... 
Non venitemi a dire però che i due marpioni, che nel videoclip fanno due buffi narcotrafficanti, non se lo immaginavano che un titolo simile potesse provocare dei piccoli incidenti. 
E così infatti è stato, durante La Versione Delle Due, il frizzante programma che Andrea conduce con Silvia Boschero ogni pomeriggio su Radio 2, dove in un annuncio radiofonico della canzone è accaduto che un suo lapsus potesse mutare Rio in Dio con il conseguente imbarazzo della speaker che si scusava pubblicamente per quanto uscito involontariamente dalla sua bocca. 
Andrea quest'anno non commenterà con Ema Stokholma il Concertone Del Primo Maggio come nelle edizioni precedenti (non credo francamente che c'entri il suo lapsus, eh), ma lo faranno i ragazzi di Tutti Nudi, altro divertente programma di Radio 2, tanto lei aveva già fatto la padrona di casa neanche un mese fa a Bologna per TOCCA A NOI
Andrea è anche nelle librerie con il suo terzo libro, dopo aver raccontato la sua infanzia a San Patrignano (suo padre era l'autista di Muccioli) e i suoi problemi con la dislessia (e qui forse torna anche un po' la causa del suo lapsus); il suo nuovo lavoro è un romanzo disturbante sul provocare dolore agli altri per sopravvivere, che siano animali o persone, e si intitola Contrappasso.

Sul palco di Roma invece è confermata come conduttrice Ambra con un cast che arriva in gran parte dal Festival Di Sanremo e persino con Ornella Vanoni in mezzo a tanti ragazzi. 
Ma si, perché la musica non ha età. 
Lei stessa d'altronde ha avuto l'estate scorsa due Toy Boys d'eccezione nelle figure di Colapesce e DiMartino. 
Allora buon Primo Maggio a tutti e buona musica. 

Nessun commento:

Posta un commento

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

DOCTOR WHO: SEMPRE AVANTI NEL FUTURO E INDIETRO NEL PASSATO

 La nuova rigenerazione di Doctor Who (perché se siete dei whovians non si parla di semplice serie, ma appunto rigenerazione) mi ha conferma...