lunedì 16 maggio 2022

CORRO DA TE: REMAKE, SI, MA FATTO BENE

 Il cinema italiano forse soffre della mancanza di buone sceneggiature, fatto sta che sta pescando spesso da quello francese come anni fa con il grande successo di Benvenuti Al Sud, e lo fa stavolta con il remake del film Tutti In Piedi.


Miriam Leone qui recita davvero e dimostra a quelli che in DIABOLIK l'avevano definita "cagna maledetta" (definizione passata alla storia con Boris) che si era solo attenuta alla direzione dei registi i quali volevano esattamente una cosa forzatamente finta. 
Si ride e a volte anche a denti stretti per Favino così cinico nel suo ruolo di direttore di un'azienda produttrice di scarpe da running e donnaiolo inguaribile. 
Sarà così finché non si troverà a cambiare il suo modo di vedere le cose e di trattare le donne. 
Il film vede nel ruolo della nonna l'ultima apparizione di PIERA DEGLI ESPOSTI, scomparsa lo scorso anno, ed ha anche un simpatico cameo di Michele Placido che contribuisce a far ribaltare il punto di vista del protagonista. 
Giulio Base e Pietro Sermonti (un altro pezzo di Boris con anche Carlo Luca De Ruggieri che interpreta il fratello gemello, ma eterozigote, di Favino) sono invece due degli amici con cui Gianni (Favino appunto) scommette sulle sue conquiste, mentre Vanessa Scalera, vista anche lei in quel "Diabbolik", si ruba la scena diverse volte nella parte della segretaria. 
Considerando poi che l'originale francese non l'ho mai visto, io mi son divertito il giusto. 
Insomma, chissenefrega se è un remake, dai... 

Nessun commento:

Posta un commento

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

DEL SENNO DI POI... SONO PIENI GLI ABISSI

 Risale ad un anno esatto fa quella tragedia sottomarina del Titan dove cinque persone hanno perso la vita sperando di andare ad esplorare i...